Iva Zanicchi, l’amara verità che potrebbe cambiarle la carriera | “Parlarne è liberatorio”

Iva Zanicchi spiazza gli affezionati: rivelazione importante per l’Aquila di Ligonchio che ammette un cambiamento epocale nella sua vita.

Iva Zanicchi continua a sorprendere i fan. Non è solo merito delle canzoni e delle iniziative che porta avanti, ma anche della franchezza con cui vive questi tempi in continua evoluzione: lei, anche durante la pandemia, ha saputo rimboccarsi le maniche e andare oltre le difficoltà.

Iva Zanicchi
Iva Zanicchi rivela la sua condizione (ANSA)

Il Covid le ha portato via un fratello nei mesi scorsi e il contagio l’ha coinvolta in prima persona cambiando radicalmente la propria routine. L’Aquila di Ligonchio, però, non rinuncia alle proprie passioni. Una è proprio quella di raccontare e raccontarsi, l’ha fatto recentemente sulle pagine di “Sogno”.

Iva Zanicchi, la confessione: “Non posso più farlo”. Preoccupazione tra i fan

Settimanale particolarmente letto proprio per via di aneddoti inaspettati sulla vita privata dei Very Important People. Iva Zanicchi ammette di non vivere un bel periodo perchè a causa del Covid, che ha avuto tempo fa, le è cambiato anche il modo di assorbire i malanni di stagione: “Ti cambia totalmente – dice – io ho perso molti capelli, mi si è abbassata la vita, cosa che mi dispiace molto perchè io leggo tanto. Ora non posso più farlo, tuttavia il medico mi ha detto di aspettare. I capelli ricresceranno e tornerò a vedere meglio”.

Zanicchi Iva
La celebre cantante alle prese con qualche difficoltà (ANSA)

Non si abbatte Iva Zanicchi, ma abbatte i pregiudizi: Parlare di certe cose è liberatorio – spiega – ci sono argomenti che restano tabù, come le malattie e i rapporti intimi. Voglio sfatare questo mito: parlarne fa bene”. Poi un accenno al futuro lavorativo, recentemente l’abbiamo vista in televisione come opinionista nella scorsa edizione de “L’Isola dei Famosi”.

Poi è toccato a Nicola Savino e Vladimir Luxuria. Una cosa è certa: “Non farò mai un talent – dice la Zanicchi – non so dire di no. Mi fanno una pena quei ragazzi, sarei una frana”. L’Aquila di Ligonchio scalda l’ugola e i cuori. Sta per tornare più forte e determinata che mai.