Organi galleggiano in acqua, la macabra scoperta | È giallo sul ritrovamento

Si tinge di giallo il ritrovamento effettuati nelle ultime 24 nel mare di latina dove alcuni bagnanti si sono ritrovati faccia a faccia con alcuni organi.

Tre differenti ritrovamenti che hanno allertato i carabinieri e anche i magistrati che hanno aperto una indagine.

Guardia Costiera in allerta a Latina per alcuni macabri ritrovamenti

Nuotare in mare per rinfrescarsi dalla calura di questi giorni e ritrovarsi di fronte a qualcosa di insolito. È quello che è successo nelle ultime 24 ore nel lido di Latina, dove diversi bagnanti si sono ritrovati a tu per tu con qualcosa di macrabro.

Il primo ritrovamento ieri, mentre una persona stava nuotando a pochi metri dalla riva nella zona di Foce Verde a Latina.

Giallo a Latina, Organi e brandelli di carne in mare. Indaga la procura

Il bagnante avvicinatosi si è subito accorto di avere di fronte un fegato, che potrebbe essere di origine umana.

La Guardia Costiera di Latina ha recuperato in mare un fegato, un rene e alcuni brandelli di carne

L’organo è stato successivamente recuperato dalla Capitaneria di porto che ha allertato la Procura della Repubblica di Latina. Il Sostituto Daria Monsurrò ha aperto un fascicolo di indagine. Sul fegato sta adesso lavorando il medico legale per svolgere gli accertamenti necessari e capire se si tratti di un organo umano e l’eventuale data della.

Un giallo che si è infittito oggi con altri due ritrovamenti, sempre nel mare di Latina. Nelle scorse ore, infatti, sugli scogli all’altezza di Foce Verde, è stato ritrovato un altro organo, un rene. Anche in questo caso è stata allertata la Capitaneria di porto che ha recuperato il rene che sarà analizzato dal medico legale.

Stessa sorte per dei minuscoli brandelli di pelle che sono stati avvistati invece all’interno di una conchiglia. Tre ritrovamenti che hanno allertato le forze dell’ordine e la magistratura che in attesa degli esami da parte del medico legale ha già iniziato le proprie indagini.