Chiara Ferragni, ecco “La dolce vita” | Il body da 2000 euro fa discutere

Chiara Ferragni al fianco di Fedez per l’uscita della canzone “La dolce vita”, tormentone estivo. A dividere i fan, però, è il vestiario.

Chiara Ferragni torna protagonista sulle scene per lanciare – insieme a suo marito Fedez – il brano dell’estate “La dolce vita”. Federico Lucia incide un altro tormentone estivo dopo “Mille” dello scorso anno con Achille Lauro e Orietta Berti. Stavolta al suo fianco ci sono Tananai e Mara Sattei.

Chiara Ferragni
Chiara Ferragni, il suo outfit fa discutere (ANSA)

La sostanza, però, non cambia: la canzone entra subito in testa e ha tutta l’aria di essere la nuova hit dell’estate. Situazione perfetta in vista del concerto di Milano organizzato da Fedez e J-Ax in Piazza Duomo. Evento a sostegno dell’organizzazione “Amici di Tog”. Tutto è pronto per fare la differenza, ma qualcosa divide i fan: nello specifico il look di Chiara Ferragni.

Chiara Ferragni, il body diventa un caso: fan divisi

L’ultima tendenza è andare senza reggiseno, ma direttamente con un body: il suo, ricoperto di strass, arriva a costare 2000 euro. Uno sproposito secondo molti che vedono l’acquisto come un’esagerazione. Lei si giustifica dicendo che è promozione, ma la verità sta nel mezzo. Vestiario a parte, i Ferragnez riescono ancora una volta a far discutere: è questa l’essenza dello showbusiness. La dolce vita – per restare in tema – anche attraverso le copertine.

Fedez Chiara Ferragni
L’imprenditrice divide I fan (ANSA)

Dopo la malattia – tumore al pancreas – Lucia ha cambiato atteggiamento: se prima si faceva problemi, ora è molto più schietto ed empatico. Metamorfosi che piace non poco ai fan, emozionati anche per il chiarimento con Alessandro Aleotti. Ancora niente con Rovazzi, evidentemente non è il momento. L’idea, però, è che una nuova fase della vita del cantante e sua moglie sia in atto.

Polemiche a parte, o incluse, visto che i Ferragnez – purtroppo e per fortuna – vivono anche di questo. La loro celebrità attraversa fasi alterne che, spesso, non rendono giustizia persino al modo di vestire. Tutto è pronto per un’altra calda estate, ma il prezzo del caldo si paga. In tutti i sensi, a quanto pare.