Abramovich, inguaia il Chelsea: a rischio la cessione a Boehly | Interviene il Governo britannico

Cessione Chelsea, il Governo britannico chiede nuove garanzie a Roman Abramovich. Rischia di saltare la cessione a Todd Boehly.

Quando sembrava ormai tutto fatto per la cessione del Chelsea alla cordata guidata da Todd Boehly ecco spuntare nuovi problemi che potrebbero mettere a rischio la trattativa con Roman Abramovich.

chelsea
Abramovich, inguaia il Chelsea: a rischio la cessione a Boehly | Interviene il Governo britannico

Stando a quanto riferito da Sky Sports Uk, il Governo britannico non avrebbe ricevuto dall’oligarca russo le garanzie necessarie sulla destinazione dei proventi della vendita. Né  quelle sul denaro destinato in beneficenza. Un impasse che potrebbe far saltare il banco. Cavilli che potrebbero mettere la pietra tombale su un affare da 4,25 miliardi di sterline (quasi 5 miliardi di euro), impedendo al magnate russo di portare a termine la trattativa entro la data stabilita dal Governo Johnson per il passaggio di proprietà.

Dettaglio non di poco conto, considerando che il rispetto della deadline sarà fondamentale per poter tornare a operare a pieno regime anche per ciò che riguarda questioni economico-finanziarie. Più nello specifico, il Dipartimento per Digitale, Cultura, Media e Sport, che sta portando avanti le trattative con Abramovich per la concessione della nuova licenza, pretende la garanzia della cancellazione del prestito da un miliardo e mezzo di sterline concesso dall’oligarca russo a Fordstam, la holding che controlla il club.

Abramovich, cessione Chelsea entro fine maggio: rischio esclusione dalle Coppe europee

Il Governo Johnson ha stabilito la fine di maggio come deadline per chiudere il passaggio di proprietà dei Blues. Abramovich e i suoi consiglieri all’inizio del mese hanno raggiunto un accordo vincolante con un gruppo finanziato a maggioranza dalla Società d’investimento californiana Clearlake Capital, e guidato dal comproprietario dei Los Angeles Dodgers Todd Boehly. Ma oggi le certezze che sembravano ormai consolidate iniziano a mostrare le prime crepe.

abramovich chelsea
Cessione Chelsea entro fine maggio: rischio esclusione dalle Coppe europee

Il club londinese dallo scorso marzo ha i conti bloccati. E come se non bastasse, senza un accordo entro le scadenze fissate dalla Football Association, i Blues rischiano di essere esclusi dalle competizioni Uefa della prossima stagione, il commissariamento e il blocco del calciomercato per la prossima sessione estiva. La trattativa per il passaggio di proprietà del Chelsea si complica al fotofinish. Il tempo stringe, Abramovich ha poco meno di due settimane per presentare le garanzie necessarie. Ciò che è certo è che a fine maggio calerà il sipario sui 19 anni di presidenza dell’oligarca russo. In un modo o nell’altro.