Mascherine in aereo, da quando voleremo senza | Fate attenzione alle eccezioni

Novità importanti sul fronte delle mascherine in aereo con le principali autorità sanitarie che si sono già espresse in merito. Qual è la tendenza e i possibili scenari in futuro. 

Emergono adesso nuovi dettagli sull’utilizzo delle mascherine in aereo. Al momento l’obbligo è di indossare correttamente, coprendo naso e bocca, i dispositivi di protezione FFP2. La misura è stata fino ad ora utilizzata per prevenire la diffusione dei contagi da Covid-19.

Mascherine in aereo
Mascherine in aereo, da quando voleremo senza | Ci sono delle elezioni: cosa c’è da sapere

A parlare di quanto potrebbe accadere a breve sono il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e l’Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa). L’annuncio è di quelli importanti, così come le novità che dovrebbero di conseguenza partire a breve.

Mascherine a bordo, adesso si cambia | Quali sono le nuove direttive

Il parere delle due autorità guarda già alle prossime settimane. In presenza “di tosse o raffreddore, indossate la mascherina per rispetto degli altri“, commentano entrambi gli enti. Il parere è invece quello di allentare le misure contro la pandemia. Entrambe hanno specificato che la loro sarebbe soltanto una linea guida. “Per esempio, sui voli da o per una nazione in cui la mascherina resta obbligatoria sui trasporti pubblici, i passeggeri continueranno a essere invitati a indossarla. I viaggiatori fragili dovranno poi mantenere la mascherina a prescindere dalle regole, preferibilmente una FFP2“, si legge in una nota.

Entrambe le agenzie hanno di fatto parlato di un possibile allenamento delle misure. Di fatto le mascherine non saranno più obbligatorie, ma soltanto raccomandante a bordo degli aerei e anche negli aeroporti. Il provvedimento partirà il prossimo 16 maggio. La scelta delle due agenzie è conseguenza anche della percentuale di vaccinati e dell’immunità “acquisita in maniera naturale con la malattia. Si accompagna all’eliminazione di molte regole in un numero sempre crescente di paesi europei“, si legge in una nota congiunta.

Mascherine la situazione negli aeroporti e in aereo, altri dettagli

A parlare di quanto sta accadendo sono anche i due direttori Patrick Ky (Easa) e Andrea Ammon (Ecdc). “Possiamo finalmente iniziare ad allentare le misure contro la pandemia” ha spiegato il direttoreKy. Sulla stessa lunghezza Ammon che ha tracciato un bilancio sulle novità. “Le regole continueranno comunque a variare a seconda della compagnia“, precisa il direttore di Ecdc.

Entrambe parlano di una raccomandazione che non significa “via libera assoluto“. Easa ed Ecdc chiedono ai passeggeri il rispetto delle regole a bordo, così come previsto dalle rispettive compagnie aeree, “mantenendo un comportamento responsabile e rispettando le scelte degli altri. In particolare, se un viaggiatore che continui a tossire o starnutire, dovrebbe indossare la mascherina per la tranquillità di chi gli siede accanto“, precisa una nota congiunta.