Ferrari, furiosa con Justin Bieber: punizione inevitabile | La “lista nera” dei vip a Maranello è lunga

Ferrari contro Justin Bieber: il “tribunale” di Maranello ha diffidato la popstar canadese. La black list di Maranello si allunga.

Ferrari, rombo di tuono. A Maranello sono abituati così, sempre in accelerazione con l’eco dei cavalli che rimbomba sullo sfondo di piste popolose e paddock pieni. Non è tutto oro quel che luccica: il Cavallino Rampante ha i suoi altarini, piuttosto ai margini di un brand mondiale ci sono regole ferree da rispettare.

Justin Bieber Ferrari
Justin Bieber bandito dalla Ferrari (ANSA)

La Rossa per antonomasia se la possono permettere in pochi, non solo su pista. Se la variabile potrebbe essere il fattore economico, non sono soltanto i soldi – diciamo così – a fare la felicità. Spider-Man, un altro che con il rosso – in qualche maniera – ha molto a che fare, diceva che da grandi poteri derivano grandi responsabilità.

Ferrari, Justin Bieber fa arrabbiare il Cavallino: la punizione è esemplare

Lo stesso credo vige come un mantra imprescindibile a Maranello: la Ferrari non è solo un marchio. Rappresenta uno status symbol, i proprietari di un veicolo simile sono tutti rappresentanti – più o meno illustri – dell’alta società. Il blasone, dunque, ha le sue regole. Non è possibile, pertanto, cadere sul protocollo: farsi trovare impreparati o, peggio ancora, dare per scontato qualcosa che scontato (per forma, sviluppo ed evoluzione) non lo è affatto.

Ferrari Justin Bieber
Il cantautore fa arrabbiare il Cavallino (ANSA)

Justin Bieber, secondo la celebre casa automobilistica, si è spinto oltre: proprietario di una 458, il cantautore l’ha lasciata incustodita per due settimane dimenticandosi persino dove fosse. A salvarlo dalla beffa, un suo collaboratore che gli ha riportato l’auto. Bieber ha ringraziato e raccontato l’accaduto sui social: credeva di strappare un sorriso, invece gli hanno strappato il tagliando.

Ferrari: la lista nera dei Vip non graditi a Maranello

La popstar canadese non è più gradito dalle parti di Maranello: non potrà più comprare, né ipotizzare di avere veicoli della Scuderia. Bieber non è il solo ad avere “il veto” a Maranello. Sono tante, infatti, le celebrità allontanate dal quartier generale del Cavallino: da Nicolas Cage a Kim Kardashian fino al rapper 50Cent. Quando il Cavallino s’imbizzarrisce non ce n’è per nessuno, tanto in pista quanto fuori.