Donna lancia la figlia minorenne dalla finestra e tenta il suicidio | Il movente agghiacciante

Una donna lancia la figlia di quattro anni dalla finestra e tenta di suicidarsi. La donna di origini indiane dopo aver tentato di togliersi la vita ha telefonato alla Polizia 

Il fatto è avvenuto nella giornata di ieri pomeriggio a Macerata. Una donna di origini indiane ha tentato di lanciare la faglia minore dalla finestra. Il movente che ha portato una madre di 38 anni a commettere quel tentato omicidio è assurda.

donna lancia figlia
Donna lancia figlia minorenne dalla finestra (Pixabay)

La Polizia di Stato di Macerata, allertata dalla stessa donna è intervenuta sul luogo del fatto sottoponendo a fermo l’indiana in quanto indiziata del tentato omicidio della propria figlia di quattro anni.

Donna lancia la figlia minorenne dalla finestra | Movente agghiacciante

La chiamata al 113 arriva nel primo pomeriggio di ieri. Una madre classe 1982 parrebbe aver tentato il suicidio. Ai poliziotti la donna ha spiegato di aver tentato di lanciarsi dal terzo piano della palazzina in cui abitava insieme alla figlia, senza però riuscirci.

polizia donna lancia figlia
Donna lancia figlia minorenne dalla finestra e tenta suicidio (Pixabay)

Così la donna viene trasportata in ospedale ma la figlia minore viene trovata a terra ancora viva. Trasportata in eliambulanza all’Ospedale di Torrette sarà poi trasferita al Salesi.

Durante il sopralluogo scientifico sul luogo del fatto, i poliziotti trovano tracce ematiche che vengono repertate per le indagini.
Vengono subito avviate le primi indagini, che si concentrano sulla madre della bambina. Dalle testimonianze raccolte dai vicini di casa e dal marito stesso della donna, emerge un quadro chiaro.

La donna, secondo i poliziotti, avrebbe lanciato la piccola dalla finestra, dopo essersi chiusa in camera da sola con lei per la paura infondata che il papà portasse con sé la figlia in India.
La bambina per fortuna non è in pericolo di vita. Mentre, la madre è tenuta sotto osservazione nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Macerata, piantonata giorno e notte.